Tatuaggi religiosi: sai veramente cosa ti tatui?

Tatuaggi religiosi: sai veramente cosa ti tatui?

Croci, Cristi, Santi, Madonne, Rosari o Cuori votivi: sono tra i soggetti religiosi più tatuati, assieme a qualche passo della Bibbia, nonostante la stessa vieterebbe di imprimere figure o segni sulla propria pelle. Ma pace ed amen. Ma ce ne sono anche altri, di soggetti religiosi… e qual è il loro significato? Sicuri di conoscerli tutti? Perché oltre ai simboli ‘classici’, infatti, ce ne sono alcuni meno conosciuti, ed altri che… Ma vediamoli.

La croce è il simbolo per eccellenza della cristianità, oltre a rappresentare la crocifissione e la passione di Cristo.

La stella di David rappresenta invece la fede ebraica ed è formata da due triangoli incastrati.

Ebraica è anche la Menorah, il candelabro a sette bracci.

La stella e la luna crescente… eh, già, non sono un semplice decoro, ma il simbolo della fede islamica.

L’Om è il simbolo della religione buddhista e rappresenta la meditazione, oltre ad essere associato allo yoga.

La Porta Torii, invece, per gli shintoisti rappresenta il passaggio verso il mondo delle Divinità.

Il Tao è il simbolo del taoismo e del confucianesimo e rappresenta l’ascesa e la discesa dell’energia del cosmo.

La Svastica è un simbolo giainista ed è simbolo di buona fortuna e benevolenza.

Aggiungi commento

La tua e-mail non sarà pubblicata. I campi richiesti sono contrassegnati con *